Linea Semiautomatica compatta per metodo classico

Mod. 2013S-MRTGR/1
Scolmatura/Dosatura/Livellatura, Tappatore (tappi fungo), Gabbiettatrice, Agitatore 1 vano per miscelatura “liqueur”

CARATTERISTICHE TECNICHE

La LINEA SEMIAUTOMATICA COMPATTA riunisce in un’unica macchina le operazioni di degorgiatura, dosatura e livellatura, tappatura, gabbiettatura e agitatura della “liqueur” contenuta nella bottiglia (idonee alla lavorazione di piccole/medie produzioni di spumante metodo classico). 

Essa è idonea all’imbottigliamento in contenitori di vetro da 0,375 Lt a 1,5 Lt.

 

La prima stazione di scolmatura, dosatura e livellatura è costituita da:

  • un dispositivo per l’operazione di degorgiatura manuale;
  • un rubinetto per la scolmatura, in grado di togliere un po’ di vino se necessario con un livello predefinito;
  • un rubinetto per la dosatura con un serbatoio per il liqueur equipaggiato con dispositivo per la regolazione della dose di liqueur da immettere nelle bottiglie da lavorare, ingresso azoto e relativo manometro per il controllo del valore della pressione;
  • due rubinetti per la livellatura del vino. Per alimentare automaticamente il serbatoio posto di fianco a quello della liquer e per mantenere sempre il vino in pressione, si utilizza un sistema che consiste in un supporto e una valvola situati all’esterno della parte inferiore del basamento, su cui si posiziona una bottiglia che verrà continuamente riempita di vino per alimentare la riserva.

L’operatore posizionerà una bottiglia alla volta sull’apposito pianale ed essa, automaticamente, passerà da un rubinetto all’altro; le valvole, infatti, permettono lo svolgimento di tutte le operazioni in automatico. Tale dispositivo è predisposto per poter accogliere i formati lavorabili. Al termine l’operatore la scaricherà per le operazioni di tappatura e gabbiettatura, ricominciando il ciclo con un’altra bottiglia.

 

Il tappatore realizzato in acciaio e dotato di sicurezza, è adatto all’applicazione di tappi a fungo in sughero per piccole e medie produzioni. 

Il sistema di chiusura della parte tappante ha quattro tasselli in acciaio inox temprato rettificato con tolleranze centesimali ed è facilmente smontabile per operazioni di pulizia o sterilizzazione. Adatta a trattare tappi max ø 30 mm ed altezza 52 mm. La macchina viene azionata appoggiando la bottiglia sul piattello, tramite comando a due mani, e si arresta al termine di ogni ciclo. La distribuzione dei tappi avviene in automatico.

Il caricamento dei tappi avviene manualmente tramite tubo in acciaio.

 

La gabbiettatrice è adatta per l’applicazione delle gabbiette e della successiva gabbiettatura. I tipi di gabbiette applicabili sono i seguenti: gabbietta a 4 fili con cappellotto e gabbietta a 4 fili senza cappellotto. 

Il funzionamento è meccanico e pneumatico. Il caricamento delle gabbiette avviene nella tradizionale canna della O.M.B.F. appoggiando le gabbiette nella stessa e sfilando la stecca (capacità canna 250 gabbiette). La distribuzione delle gabbiette avviene in automatico. La bottiglia viene posizionata su un apposito piano di appoggio, si da inizio al ciclo di lavoro tramite comando a due mani. A ciclo ultimato la macchina si arresta in automatico e nessun organo rimane in movimento. 

 

L’ultima stazione della linea è l’agitatore, che funziona in automatico, adatto per miscelare “la liqueur” precedentemente inserita nella bottiglia nella prima stazione. http://it.wikipedia.org/wiki/Metodo_classico

Il carico della bottiglia avviene tramite una stelletta di selezione gestita pneumaticamente che provvede all’inserimento di una bottiglia per volta nel tunnel del vano ribaltatore. L’espulsione della bottiglia in uscita, invece, è effettuato da una levetta in polizene, anch’essa gestita pneumaticamente. L’avanzamento delle bottiglie avviene tramite il nastro trasporto, facendone entrare una man mano che ne esce un’altra. Nel momento in cui la bottiglia si trova nel vano ribaltatore, che ruota attorno al suo asse orizzontale, l’aria compressa la blocca mentre la biella manovella le fa compiere un movimento all'indietro di 180°; dopodiché essa ritorna nella sua posizione originaria in verticale.

Il ribaltamento della bottiglia avviene tante volte quanto il numero di bottiglie presenti nel vano (a seconda del diametro/ formato della bottiglia che si sta lavorando).

Il cambio formato bottiglia viene effettuato regolando la posizione dei selettori in entrata e uscita, delle spondine di convogliamento e inserendo o escludendo apposito distanziale nel tunnel di carico bottiglie affinché le bottiglie si posizionino sempre in posizione centrale.

 

La gestione elettrica della linea è effettuata tramite software PLC. La protezione frontale evita eventuali infortuni causati da rotture. 

La macchina include un nastro trasportatore bottiglie completo di supporti che permette una più facile gestione del lavoro per l’operatore/i e l’alimentazione bottiglie per l’agitatore che funziona in automatico.  A fine macchina è montato un piano di accumulo bottiglie in uscita dall’agitatore con testata di traino motorizzata che gestisce il nastro.

La macchina è costituita da una struttura interamente realizzata in acciaio inossidabile inox AISI 304 formata da una base montata su ruote per l’appoggio a terra e da una struttura, solidale alla base, sulla quale sono installati i dispositivi che consentono alla macchina di eseguire il proprio ciclo produttivo.

 

CARATTERISTICHE DI COSTRUZIONE

Il modello stato progettato e realizzato per eseguire la produzione in modo autonomo con l’ausilio di uno o più operatori. Alcuni particolari sono realizzati in materiale plastico o gomma, anch’essi certificati per uso alimentare o compatibili a tale utilizzo, le pareti di accesso alla zona di lavoro sono realizzate in materiale trasparente, antiurto ad alta resistenza che permette all’operatore di seguire la lavorazione. Tutte le parti a contatto con il prodotto sono costruite in acciaio inox AISI 304; le condotte di collegamento tra i vari dispositivi sono in materiale omologato per uso alimentare.  Saldature al tungsteno (dei vari manufatti) eseguite a regola d’arte, decapate e satinate a mano. Tutti i componenti macchina sono facilmente ispezionabili per facilitare al massimo le operazioni di pulizia e manutenzione garantendone una lunga durata.

La macchina è completa di Protezione antinfortunistica e Certificazione di conformità a norme CE.

 

DATI TECNICI

Modello macchina: 2013S-MRTGT/1

Produzione oraria MEDIA: 300 b/h (dati influenzati dalla manualità dell’operatore)

Tipo di bottiglia: vetro (H da 190 a 375 mm. +/- 5; D da 55 a 115 mm. +/- 2)

Pressione alimentazione aria (Bar): 6

Consumo aria a 6 Bar (L/sec.): 0,40

Tensione di alimentazione principale: 380V 50Hz (modifiche a richiesta)

Tensione di alimentazione ausiliaria: 24V 50Hz (modifiche a richiesta)

Potenza installata totale: Kw 2,6

Dimensioni macchina; mm 1250x3300

Massa della macchina: Kg. 800

 

SCOLMATURA/DOSATURA/LIVELLATURA

Tipo di prodotto: spumante metodo classico (champenoise) 

TAPPATORE

Tipo tappo (sughero fungo): H max 52 mm. D max 31 mm. 

Tubo alimentazione tappi, cap. 10/15 pz: standard

Magazzino a revolver manuale (per tappi unidirez. e bidirez.), cap. 160 pz: opzionale

Tramoggia meccanica (per tappi bidirez.), cap. 1000 pz: opzionale

GABBIETTATRICE

Tipo di gabbietta: 4 fili con/senza cappellotto

Canna gabbiette, cap. 250 pz: standard

Magazzino a revolver manuale, cap. 900/1200 pz: opzionale

AGITATORE 1 VANO

Tamburo ribaltatore orizzontale: n° 1 tunnel di carico bottiglie

 

OPTIONALS e ACCESSORI

 

SCOLMATURA/DOSATURA/LIVELLATURA

  • Canestro inox per liqueur e supporto

 

TAPPATORE

  • Caricatore a REVOLVER MANUALE, composto da 20 canne (capacità 160 pz), per tappi unidirezionali e bidirezionali
  • Tramoggia meccanica (capacità 1.000 pz.). Esclusivamente per tappi bidirezionali.

 

GABBIETTATRICE

  • Caricatore a REVOLVER MANUALE, composto da 9 canne (capacità 900/ 1200 pz), per autonomia gabbiette.
Richiedi un preventivo