Condizioni Generali di Vendita

ART.1 OGGETTO

1.1 Sono qui di seguito elencate le condizioni generali di compravendita di macchine enologiche (di seguito denominata “merce”) tra la società venditrice denominata O.M.B.F. Snc dei F.lli Bene con sede legale in Canelli, Regione San Giovanni n.57, PIVA e C.F. 01193250055, (di seguito denominata OMBF) e l’acquirente.

 

ART.2 MODALITA’ DI ESECUZIONE DEL CONTRATTO

2.1 La vendita della merce avviene a seguito di un “ordine d’acquisto” comunicato dall’acquirente alla OMBF.

2.2 Ricevuto l’ordine di acquisto, la OMBF potrà accettarlo, a suo insindacabile giudizio, trasmettendo all’acquirente la “conferma d’ordine”.

2.3 Il contratto si riterrà concluso dalle parti e vincolante se, entro 15 (quindici) giorni lavorativi dalla data dell’ “ordine cliente”, l’acquirente reinoltrerà quest’ultimo alla OMBF all’indirizzo info@ombf.it debitamente firmato in tutte le sue parti.

2.4 L’ordine cliente firmato dall’acquirente potrà essere modificato esclusivamente previo accordo scritto tra le parti.

2.5 La vendita della merce avviene con riserva di proprietà a favore della OMBF.

 

ART.3 DIRITTI E OBBLIGHI DELLA VENDITRICE

3.1 La OMBF garantisce la libertà della merce da ogni vincolo e diritto di terzi e l’immunità della merce venduta da vizi o difetti di qualità apparenti.

3.2 Nel caso di trasporto effettuato con i mezzi della OMBF, quest’ultima adempie all’obbligazione di consegna della merce all’acquirente con la sottoscrizione del documento di trasporto da parte del destinatario; nel caso di trasporto a mezzo del vettore, la OMBF adempie l’obbligazione di             consegna della merce con la consegna della stessa al vettore.

3.3 La OMBF potrà posticipare la consegna di 30 (trenta) giorni lavorativi rispetto alla data di consegna indicata nell’ordine cliente.

In tale ipotesi, la OMBF dovrà preventivamente comunicare all’acquirente il ritardo e quest’ultima non potrà far valere nei confronti di OMBF qualsivoglia pretesa risarcitoria a qualsiasi titolo, né potrà richiedere la risoluzione del contratto di compravendita.

La OMBF avrà la facoltà di posticipare la consegna oltre il termine di cui al punto 3.3. primo comma, qualora l’acquirente abbia modificato l’ordine cliente.

 

ART.4 DIRITTI ED OBBLIGHI DELL’ACQUIRENTE

4.1 L’acquirente ha l’obbligo di pagare il prezzo d’acquisto della merce nel termine e nel modo fissati dall’art.9 e ss. delle presenti condizioni generali di vendita.

4.2 Qualora le parti abbiano concordato che l’acquirente debba provvedere al ritiro della merce, l’acquirente ha l’obbligo di ritirare la merce entro il termine indicato nell’ordine cliente oppure al momento della ricezione dell’avviso della merce pronta inviato dalla venditrice. In caso di mancato ritiro delle merce entro giorni n.10 (dieci) dalla scadenza del termine per la consegna oppure dal momento della ricezione dell’avviso della merce pronta inviato dalla venditrice, la OMBF ha il diritto di spedirla all’acquirente con il mezzo ritenuto dalla stessa più idoneo, e la spedizione è a spese dell’acquirente.

4.3 L’acquirente ha la facoltà di chiedere, per iscritto, alla OMBF di trattenere la merce presso il suo magazzino oltre la data di consegna fissata; in tale ipotesi la venditrice emetterà comunque la fattura di vendita relativa all’ordine corrispondente e l’acquirente ha l’obbligo di pagarla alla scadenza ivi prevista.

L’acquirente libera la venditrice da qualsiasi responsabilità per i danni diretti ed indiretti che possano derivare alla merce dalla custodia della merce presso i magazzini della OMBF.

 

ART.5 CLAUSOLA SOLVE ET REPETE

5.1 Ai sensi e per gli effetti dell'art. 1462 c.c. l’acquirente non potrà opporre alla venditrice alcuna eccezione al fine di evitare o ritardare il pagamento del prezzo nella misura e con la scadenza indicate nella fattura, neppure in caso di mancata o ritardata consegna della merce ai sensi dell’art.3.3, di perdita, danneggiamento, deterioramento, distruzione o sottrazione, totale o parziale, inidoneità od inutilizzabilità temporanea o definitiva della medesima, a qualsiasi causa dovute, anche per vizio difetti di qualità apparenti, sia originari che sopravvenuti, salvo quanto previsto dall’art.9 delle presenti condizioni generali di vendita.

 

ART.6 RISERVA DI PROPRIETA’ A FAVORE DELLA VENDITRICE

6.1 OMBF garantisce all’acquirente la piena proprietà della merce venduta solo dopo che l’acquirente abbia pagato completamente il prezzo pattuito, fino ad allora la merce rimane di proprietà esclusiva di OMBF.

6.2 L’acquirente, fino all’integrale pagamento del prezzo ha l’obbligo di non alterare, noleggiare, comodare, dare in uso o in pegno la merce, o rimuoverla fisicamente dal luogo della sua originaria destinazione; inoltre, nell’ipotesi in cui la merce consegnata all’acquirente fosse assoggettata a misure cautelari od esecutive ad iniziativa di creditori dell’acquirente, questi si obbliga a far constatare all’ufficiale giudiziario procedente, mediante esibizione delle presenti condizioni generali di vendita, che la proprietà dei beni spetta alla OMBF e, contemporaneamente, ad avvisare quest’ultima perchè possa adottare le iniziative più opportune.

 

ART.7 TRASPORTO DELLA MERCE

7.1 Nel caso in cui la merce sia trasportata con i mezzi della OMBF:

a) La consegna della merce non viene eseguita in giorni ed orari fissi, ma in relazione alle esigenze organizzative della OMBF;

b) L’acquirente ha l’obbligo di attendere l’arrivo del veicolo che trasporta la merce nell’ora e giorno indicato dalla OMBF, predisponendo inoltre la presenza di n.2 (due) persone per agevolare lo scarico della merce, dei mezzi idonei allo scarico e degli allacciamenti utili per il funzionamento del macchinario.

c) L’importo del trasporto con i mezzi della OMBF verrà addebitato nella fattura e sarà al netto dello sconto; nell’ipotesi in cui la venditrice sia obbligata ad eseguire più volte il trasporto, per cause imputabili all’acquirente, il costo del trasporto verrà addebitato a quest’ultima il numero di volte che verrà svolto il trasporto.

7.2 Nel caso in cui la merce sia trasportata a mezzo del vettore scelto da OMBF:

a) OMBF si obbliga a stipulare un contratto di trasporto della merce, affinché quest’ultima venga trasportata all’acquirente, scegliendo discrezionalmente il vettore. Le spese di trasporto sono a carico dell’acquirente, salvo diverso accordo.

b) In caso di trasporto della merce eseguito dal vettore l’acquirente non ha diritto di ricevere ulteriori avvisi alla partenza della merce nè può rifiutare la riconsegna.

c) Dopo la rimessa della merce dalla venditrice al vettore, la merce si intende consegnata all’acquirente ed essa viaggia a rischio e pericolo di quest’ultimo; nel caso in cui, all’arrivo presso l’acquirente, la merce presenti imperfezioni o la non corrispondenza con l’ordine, i reclami al vettore debbono essere annotati, a pena di decadenza, sul DDT (ex works).

 

ART.8 GARANZIA

8.1 Tutti i prodotti commercializzati dalla venditrice sono conformi alle norme di sicurezza previste dall’Unione Europea.

E’ pertanto esclusa, e non potrà essere imputato alla Venditrice, qualsiasi danno e/o qualsivoglia altro fatto derivante dalla mancanza di conformità alla normativa di sicurezza extra europea dei prodotti commercializzati dalla Venditrice.

8.2 L’Acquirente che, dopo la consegna della merce da parte del vettore, constati la sussistenza sulla merce dei vizi o/e dei difetti di qualità apparenti imputabili alla OMBF, ha l’obbligo di farne denuncia a quest’ultima, a mezzo di raccomandata ar, entro e non oltre giorni n.8 (otto) dalla scoperta, a pena di decadenza dal diritto alla garanzia. L’azione si prescrive, in ogni caso, entro n.1 (uno) anno dalla consegna della merce presso la sede dell’acquirente.

8.3 Nell’ipotesi dell’avvenuta denuncia dei vizi e/o difetti di qualità apparenti nei modi e nei termini previsti dall’art.8.2 e ss. delle presenti condizioni generali di vendita, al OMBF dovrà attivarsi, nei modi che verranno dalla stessa scelti discrezionalmente, al fine di risolvere le problematifiche sollevate dal’acquirente.

Il costo delle verifiche (trasferta, soggiorno, costo di intervento) fatte dalla venditrice presso l’acquirente sarà imputato a quest’ultimo nell’ipotesi in cui la venditrice, a suo insindacabile giudizio e sulla base delle risultanze del pre-collaudo macchina svolto in sede prima della consegna, accerti che i vizi e/o difetti sono imputabili al medesimo acquirente. In quest’ultimo caso, anche tutte le spese di riparazione della merce saranno a carico dell’acquirente in quanto sarà escluso qualsiasi intervento in garanzia.

Nel caso in cui la venditrice accerti invece che i vizi e/o difetti del prodotto sono imputabili a difetti di costruzione, il costo delle verifiche (trasferta, soggiorno, costo di intervento) saranno a carico della venditrice e saranno eseguite in garanzia, senza costi aggiuntivi all’acquirente.

8.4 La merce sulla quale la OMBF ha accertato la sussistenza di vizi e/o difetti di qualità apparenti imputabili alla medesima e che non possa essere riparata presso l’acquirente dovrà essere rinviata alla OMBF venditrice – proprietaria.

8.5 Nell’ipotesi in cui la OMBF non fosse in grado di sostituire un prodotto in garanzia (ripristinato o sostituito), essa potrà procedere, previo consenso dell’Acquirente, alla sostituzione del prodotto stesso oppure con altro di pari caratteristiche e valore.

8.6 Nessun danno potrà essere richiesto dall’Acquirente alla Venditrice per eventuali ritardi nell’effettuazione di riparazioni o sostituzioni di prodotti in garanzia.

La garanzia non verrà applicata nel caso in cui il compratore abbia apportato modifiche o riparazioni alla merce senza l’accordo della OMBF.

 

ART.9 PREZZO e MODALITA’ DI PAGAMENTO della MERCE

9.1 Salvo diverso accordo tra le parti, l’acquirente si obbliga a pagare il prezzo della merce indicato dalla venditrice nella fattura a mezzo RI.BA o bonifico ed alla scadenza ivi prevista.

9.2 In caso di ritardo di pagamento integrale o parziale della fattura superiore a giorni 15 (quindici) rispetto alla data della sua scadenza, la venditrice ha, insindacabilmente e senza obbligo di preavviso all’acquirente, il diritto di:

a) sospendere nei confronti dell’acquirente gli eventuali ordini in corso;

b) revocare gli eventuali diritti di sconto maturati a favore dell’acquirente.;

c) pretendere in qualsiasi momento la restituzione della merce non pagata e/o il risarcimento del danno.

9.3 Il costo dell’imballaggio è escluso dal prezzo di vendita ed è indicato nella fattura di vendita.

9.4 L’acquirente non ha il diritto di sollevare reclami in merito al contenuto dei listini prezzi della venditrice, delle schede tecniche e dei relativi disegni, dei minimi di fatturazione di ogni singolo articolo che si intendono da lui visionati e conosciuti.

 

ART.10 RISOLUZIONE DI DIRITTO

10.1 Il contratto si considererà invece risolto di diritto, con effetto immediato e senza necessità di disdetta e/o di preavviso, nelle ipotesi in cui:

  • una delle parti sia sottoposta ad una qualsiasi procedura concorsuale prevista dalla legge;
  • vengano meno i requisiti formali che debbono essere posseduti per legge da una delle parti, in via tassativa, per lo svolgimento delle attività previste dal presente contratto;
  • in caso di grave inadempimento di una delle parti: in tal caso la risoluzione potrà essere richiesta solo dalla parte incolpevole;
  • mancato pagamento delle fatture per oltre tre mesi dalla loro scadenza anche se le stesse sono oggetto di contestazioni.

10.2 Qualora una delle parti si trovi in una palese condizione di grave difficoltà economica, facilmente accertabile, con evidente pericolo per il conseguimento della controprestazione, la suddetta parte ha l’obbligo di farne tempestivamente comunicazione all’altra parte in forma scritta avente data certa, pena la risoluzione di diritto del contratto. Quest’ultima, ricevuta la comunicazione, avrà facoltà di sospendere immediatamente l’esecuzione delle proprie prestazioni per un periodo massimo di mesi n.6 e di tale sospensione e della sua durata dovrà dare comunicazione all’altra parte in forma scritta avente data certa. Trascorso il periodo di sospensione stabilito e comunicato, qualora la parte nei confronti della quale è stata sospesa l’esecuzione della prestazione persista nel palesare condizioni patrimoniali di gravi difficoltà, il contratto si intende risolto di diritto.

 

ART.11 COMUNICAZIONI E NOTIFICHE

11.1 Tutte le comunicazioni e notifiche, comunque inerenti alle presenti condizioni generali di compravendita, devono essere inviate per iscritto ai seguenti indirizzi tramite posta (anche elettronica) o via fax:

A) O.M.B.F. Snc dei F.lli Bene con sede legale in Canelli, Regione San Giovanni n.57,telefono e fax +39 0141.831252, indirizzo posta elettronica info@ombf.it, pec: ombf@pec.ombf.it

B) il recapito dell’acquirente deve essere comunicato alla venditrice all’atto della sottoscrizione della presente scrittura.

11.2 Ogni parte dovrà comunicare all’altra per iscritto il cambiamento del proprio domicilio.

 

ART.12 FORO ESCLUSIVO E LEGGE APPLICABILE

12.1 Le parti convengono che per eventuali controversie relative all’interpretazione od esecuzione del presente contratto, sarà esclusivamente competente il Foro di Asti.

12.2 Legge applicabile: per tutto quanto non espressamente regolato si fa riferimento alla legge italiana.

 

ART.13 DISPOSIZIONI FINALI

13.1 Le presenti clausole generali di vendita superano e sostituiscono ogni altro accordo, intesa, negoziazione, scritta od orale, intervenuta in precedenza tra le parti ed avente ad oggetto l’attività prevista dal contratto.Qualsiasi modifica o integrazione a questo contratto sarà effettiva solo se scritta e firmata tra le parti in causa.

13.2 E’ fatto espresso divieto ad entrambe le parti di cedere a terzi i diritti e gli obblighi derivanti dall’accettazione delle presenti clausole generali di compravendita.